Un Itinerario lungo un miglio, alla scoperta dei   siti  paesaggistici, culturali, artistici ,  storici, religiosi,  enogastronomici, folkloristici di  Pagani, città di Santi, artisti e mercanti

Che Cos’è Il Miglio Santo

Un progetto di Turismo Religioso Territoriale Innovativo per lo Sviluppo Economico locale e per la promozione del tessuto commerciale, artigianale e dei servizi del territorio di Pagani.  L’iniziativa è promossa dal Comitato “Il Miglio Santo” formato dal Project Manager Dott. Aniello Ascolese,  l’ Amministrazione Comunale e la Forania di Pagani (Curia Diocesana).

Perché Nasce

Il progetto nasce con l’obiettivo di incentivare e  accrescere la valorizzazione turistica, promuovere  le attività commerciali e artigiane, storicamente fulcro dell’economia paganese, e dei territori limitrofi ,  attraverso il sito. Inoltre promuove convenzioni e iniziative promozionali,  per rivitalizzare la tradizione commerciale di Pagani…”città di mercanti…! Che verranno maggiormente conosciuti attraverso i percorsi guidati dai Cicerotour  nelle strade della nostra cittadina.

Chi Aderisce e come?

Possono aderire tutte le attività commerciali ed artigiane , ubicate nel territorio del Comune di Pagani e zone limitrofe. Si  aderisce sottoscrivendo il modulo  di adesione che si può trovare scaricandolo dal sito o richiedendolo dall’associazione di appartenenza (Confcommercio- Confartigianato). L’adesione al sito per il primo anno è gratuito.
L’adesione al sito renderà l’attività  partecipe del pacchetto turistico “Il Miglio Santo Pacchetto Turistico” promosso dai principali Tour Operator.

Spiegazione del Logo

Il Logo è rappresentato da 5 Simboli

1 – La Croce latina

        Che rappresenta il simbolo dei quattro punti cardinali, del centro dell’accordo tra attività e passività dell’uomo perfetto . Nel cristianesimo attraverso la crocifissione di Cristo ricevette una particolare accezione come immagine simbolica della passione, ma anche del trionfo di Cristo sulla morte

2 – Le  3  Onde del Mare

       Le onde rappresentano un immagine simbolica dell’animazione e della vivacità, ma anche spesso un simbolo di forze non più dominabili Il mare rappresenta l’energia vitale inesauribile, simbolo d’immensità ma anche dell’abisso che tutto inghiotte, esso rappresenta infine la fecondità e la fertilità

3 – Le 3 parole del Titolo  

        è formato da tre parole :” Il Miglio Santo” Il Miglio è 1600 metri circa e corrisponde circa alla distanza che parte dalla Chiesa del Carmine e raggiunge in modo rettilineo Piazza S.Alfonso. Santo perché tocca 7 Chiese e luoghi Santi che sono:

  1. La Chiesa della Madonna del Carmine,
  2. La Chiesa della Madonna Addolorata,
  3. Il Santuario della Madonna del Carmelo detta delle galline,
  4. LA Chiesa Madre del Santissimo Corpo di Cristo 
  5. Il Cenacolo e la casa nativa del Beato Tommaso Maria Fusco,
  6. Il Santuario della Madonna della Purità e infine
  7. La Basilica di Sant’Alfonso Maria dè Liguori,

queste tre parole rappresentano  un Itinerario lungo un miglio, alla scoperta dei   siti paesaggistici, culturali, artistici ,  storici, religiosi,  enogastronomici, folkloristici di  Pagani, città di Santi, artisti e mercanti

4 – La Mandorla

        In quanto dolce frutto dentro un duro guscio simbolo dell’essenziale, dello spirituale nascosto dietro le esteriorità. Esso è anche il simbolo di Cristo, poiché la sua natura umana cela quella divina e immagine simbolica della sua incarnazione. Nell’antichità classica la mandorla era considerata, come la noce, simbolo di gravidanza e di fertilità, per il suo seme racchiuso in modo protetto, e per questo veniva distribuita nei matrimoni. Poiché il seme commestibile doveva essere prima liberato dal guscio, era anche un simbolo della pazienza

5 – Il numero 3

       Ripetuto nelle onde, ripetuto nelle parole e nei 3 simboli (Croce sulle onde, Parole, Mandorla) Il numero tre rappresenta la trinità e  le tre virtù cardinali: Fede, Speranza e Carità Rappresenta il simbolo della perfezione e del principio onnicomprensivo come immagine simbolica della mediazione Rappresenta il principio dello sviluppo dialettico: Tesi, antitesi e sintesi Infine con il triplo tre si forma il nove che rappresenta la totalità delle arti e delle scienze come personificate nelle nove Muse (Calliope – poesia epica e poesia lirica, Clio –storia, Erato – canto orale e poesia amorosa, Euterpe –musica, Melpomene – tragedia, Polimnia – inni religiosi, Talia poesia gaia, poesia rustica e commedia, Tersicore – danza, Urania – astronomia e geometria)